Premiate le insegne dell'anno

Ben 320 mila consumatori hanno asseganto le proprie preferenze in diversi settori merceologici
Premiate le insegne dell'anno

Ben 320 mila consumatori hanno asseganto le proprie preferenze in diversi settori merceologici

Nen 467 le insegne vagliate dai consumatori e quasi 320.000 le valutazioni valide per l'edizione 2017/2018 del premio "Insegna dell'Anno Italia". tutte le insegne della grande distribuzione e le catene nazionali sono state attentamente vagliate e valutate dai consumatori che hanno decretato il successo delle insegne.Per quantoi riguarda il settore profumeria a vincere è stata l'insegna francese Yves Rocher.

“Per molti anni il prezzo è stato il punto di incontro tra grande distribuzione e il consumatore. Oggi, grazie anche a queste nostre rilevazioni, si evidenzia che questa dinamica da sola non basta più a giustificare il rapporto insegne-consumatore” afferma Beatrice Orlandini di SEIC-Studio Orlandini, organizzatrice del Premio- “Quello che emerge è che la leva del prezzo è ancora molto importante ma è stata molto ridimensionata a favore di altri aspetti che il consumatore usa nella scelta del proprio negozio preferito. C’è un ritorno a valori che si erano un po’ dimenticati, come il “fattore umano” per cui negozi dove ci si sente accolti e ascoltati sono preferiti, alla stessa stregua di quelli che considerano fondamentale un rapporto etico e trasparente con i propri fornitori e ne è la prova l'elevatissima adesione che ha avuto la domanda relativa all'insegna più sostenibile.”

Per quanto riguarda i premi assoluti (cioè la catena che ha il punteggio piĂą elevato) per “Insegna dell’Anno Italia” quest’anno va a Decathlon, mentre il premio “Cross Canalità” (cioè quello che viene assegnato all’Insegna che ha dato le migliori performance nel negozio fisico e nell’e-commerce) è stato attribuito a Bottega Verde. Lidl si aggiudica invece il “Premio Sostenibilità” assegnato alla catena percepita come  maggiormente attenta e sensibile ad alcuni aspetti come la riduzione dei consumi energetici, l’eliminazione degli sprechi, e che ha maggiormente innovato nel rispetto dell’ecosistema in generale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Voto : 0/5 (0 voti raccolti)

Grazie per aver votato!

You have already rated this page, you can only rate it once!

Your rating has been changed, thanks for rating!

Log in o crea un account utente per votare.

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.