Una nuova impresa che, ancora una volta, unisce empowerment femminile, benessere e impegno sociale: la Run Everesting, una corsa in solitaria da Cortina al passo dello Stelvio che consiste nel percorrere un dislivello pari a 8848 metri, cioè l’altezza del Monte Everest, in modalità non stop. A cimentarsi in quest’eccezionale sfida sarà Ivana Di Martino, runner instancabile e appassionata, mamma e insegnante, già nota per aver compiuto molte imprese straordinarie per cause benefiche. È iniziata quindi la preparazione, insieme alla raccolta fondi, che porterà Ivana a superare i propri limiti nell’impresa in programma a settembre. Ivana coltiva fin da bambina la passione per la corsa, soprattutto la campestre, più faticosa ma che le permette di allenarsi stando immersa nella natura. Neppure un problema cardiaco, che la obbliga a sottoporsi a un intervento al cuore e a fermarsi per qualche tempo, le impedisce di continuare ad allenarsi e di portare a termine con successo diverse corse. Ed ora, nel 2019, Ivana ha dato vita all’impresa Run Everesting per sostenere Fondazione Umberto Veronesi e il progetto Pink is Good, che promuove la prevenzione e finanzia la ricerca scientifica d’eccellenza per la cura dei tumori femminili. E anche in quest’occasione protagonista sarà la corsa, uno sport che è emblema non solo del benessere psico-fisico, ma anche della sfida con sé stessi e del superamento dei propri limiti. Appuntamento all’11 settembre con il via alla corsa da Cortina, luogo ancora più simbolico dopo l’assegnazione delle Olimpiadi 2026 proprio alla perla delle Dolomiti e a Milano. L’11 settembre Lierac sarà al fianco di Ivana per accompagnarlae sostenerla nella sua impresa, e per aiutarla a diffondere la
raccolta fondi a favore della ricerca scientifica nel campo dell’oncologia femminile. Per seguire l’impresa di Ivana www.ivanadimartino.com

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here