Biosline

Era dello scorso luglio la notizia che – secondo quanto pubblicato nel Blog The Insider de Il Sole 24 Ore – l’azienda di integratori padovana Bios Line sarebbe stata alla ricerca di un fondo di private equity interessato ad acquistare una quota di minoranza del sua capitale sociale. Ebbene – secondo la medesima rubrica del quotidiano economico di oggi – un fondo interessato all’operazione ci sarebbe: “La 21 Invest di Alessandro Benetton sarebbe vicina a un’altra operazione di private equity. Secondo indiscrezioni, starebbe infatti trattando l’ingresso nel capitale, come partner azionario, del gruppo Bios Line di Ponte San Nicolò, in provincia di Padova. Il gruppo Bios Line è una delle medie aziende nel settore della cosmetica e degli integratori naturali con la redditività più alta in questo momento in Italia: con oltre 30 milioni di giro d’affari e una marginalità superiore al 20 per cento, ma soprattutto con una cassa per svariati milioni prodotta grazie al cash flow generato. Inoltre il settore degli integratori, anche in periodo di lockdown, ha mostrato una buona crescita. A fondare e guidare il gruppo è l’imprenditore Paolo Tramonti: negli scorsi mesi era iniziato un processo, gestito da Ethica Corporate Finance, volto a valutare un partner che portasse in dote non solo capitali per lo sviluppo estero, ma soprattutto relazioni internazionali per costituire una grande piattaforma. Oltre che a 21 Invest, il dossier sarebbe finito a gruppi finanziari come Idea Taste of Italy, Aksia, Nb Renaissance Partners, Clessidra e White Bridge” si legge nel Blog The Insider.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here