Douglas

Douglas rende noti i risultati realizzati nei primi sei mesi dell’anno fiscale 2019/20. A gennaio e febbraio, la società ha avuto un andamento positivi analogo alla crescita del primo trimestre, registrando un incremento delle vendite del 5,9% rispetto allo stesso periodo l’anno scorso. A marzo, le vendite del Gruppo sono diminuite del 40,2% a causa della pandemia globale di coronavirus e della chiusura di 2.400 negozi in tutta Europa. Le vendite cumulate per la prima metà dell’anno sono rimaste stabili a 1,95 miliardi di euro, mentre le attività nei negozi hanno registrato un calo delle vendite del 5,5% rispetto allo scorso anno, mentre il commercio elettronico è cresciuto del 27,2% a 415 milioni di euro. Douglas ha generato il 21,3% delle sue vendite totali attraverso l’e-commerce, una quota che in Germania ha raggiunto il 35,3%.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here