Si chiama AI.LICE ed è una nuova tecnologia sviluppata da Puig con l’obiettivo ambizioso di offrire al consumatore un’anticipazione di una fragranza senza doverla fisicamente provare, individuare la famiglia olfattiva e tutte le fragranze affini ai proprio gusti presenti in un punto vendita. Come? “Una volta in profumeria, i consumatori sono invitati a scannerizzare un QR code con il proprio smartphone. Fatto questo, ogni volta che il dispositivo del cliente all’interno del negozio inquadra un flacone o un packaging, AI.LICE analizza automaticamente le informazioni, recupera i contenuti relativi al profumo inquadrato all’interno di un database e mostra il risultato sullo schermo dello smartphone. AI.LICE espone al cliente la famiglia olfattiva della fragranza e le sue note dominanti. Unitamente a queste informazioni il tool offre anche spunti su fragranze correlate disponibili all’interno dello store e che potrebbero essere affini ai gusti del consumatore in base alle preferenze espresse verso i prodotti che sta inquadrando” racconta la nota stampa. Questo nuovo strumento è stato applicato a un digital tool chiamato Magic Monocle sviluppato da Puig con Penhaligon’s e sarà utilizzato inizialmente nelle boutique Penhaligon’s in UK e Asia.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here