Tiffany & Co. entra nella famiglia LVMH
L'homepage del sito corporate di Lvmh

LVMH Moët Hennessy Louis Vuitton e Tiffany & Co. hanno siglato un accordo definitivo secondo il quale LVMH acquisirà Tiffany per 135 dollari per azione in contanti, per una transazione del valore complessivo tra i 14,7 e i 16,2 miliardi di dollari. Fondata nel 1837 quando Charles Lewis Tiffany aprì il primo negozio nel centro di Manhattan, Tiffany è sinonimo di eleganza, design innovativo, artigianato raffinato ed eccellenza creativa.“Siamo lieti di avere l’opportunità di dare il benvenuto nella famiglia LVMH a Tiffany, un’azienda con un heritage senza pari e una posizione unica nel mondo della gioielleria globale, nella famiglia LVMH. Abbiamo un immenso rispetto e ammirazione per Tiffany e intendiamo sviluppare questo gioiello con la stessa dedizione e impegno che abbiamo applicato a ciascuna delle nostre Maison. Saremo orgogliosi di avere Tiffany al fianco dei nostri marchi iconici e non vediamo l’ora di assicurarci che Tiffany continui a prosperare per i secoli a venire” ha commentato Bernard Arnault, presidente e amministratore delegato di LVMH. Alessandro Bogliolo, amministratore delegato di Tiffany, ha dichiarato: “Tiffany si è concentrata sull’attuazione delle priorità strategiche chiave per favorire una crescita sostenibile a lungo termine. Questa transazione, che si verifica in un momento di trasformazione interna per il nostro marchio leggendario, fornirà ulteriore supporto, risorse e slancio per quelle priorità mentre ci evolviamo per diventare The Next Generation Luxury Jeweler. Come parte del gruppo LVMH, Tiffany raggiungerà nuovi traguardi, sfruttando la sua straordinaria competenza, la maestria senza pari e i forti valori culturali”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here