Gruppo Davines
Gruppo Davines

Il Gruppo Davines ha annunciato di aver ottenuto la ricertificazione quale “B Corporation”, il network globale di imprese dal modello di business sostenibile in grado di creare un impatto positivo sulle persone e sul pianeta. A tre anni dal conseguimento della prima certificazione nel 2016, l’azienda si è infatti sottoposta nuovamente alla valutazione di B Lab, l’ente certificatore statunitense responsabile dell’indagine per misurare il grado di performance sociale e ambientale delle imprese in cinque ambiti: Ambiente, Governance, Persone, Community, Clienti. Le B Corporation, accanto all’obiettivo di profitto, si impegnano a massimizzare il proprio impatto positivo apportando soluzioni innovative alle problematiche ambientali e sociali e rispettando al contempo i più elevati standard in termini di performance, trasparenza, responsabilità. La certificazione delle imprese che desiderano diventare B Corporation, così come la valutazione dell’operato di quelle che già sono tali, spetta all’ente B Lab. Organizzazione non profit fondata negli Stati Uniti nel 2006, essa ha l’obiettivo di diffondere nel mondo l’evoluto modello di business delle B Corporation: competere, cioè, non per essere le migliori aziende nel mondo, bensì le migliori per il mondo. B Lab conferisce il titolo di B Corporation alle realtà aziendali che ottengono una valutazione minima di 80 punti su un massimo di 200. Il Gruppo Davines, dopo aver raggiunto 99 punti in occasione della certificazione a B Corp nel 2016, consegue ora un punteggio di 117.4 punti. Il nuovo traguardo è stato possibile grazie al profondo impegno profuso dall’azienda al fine di essere sempre più virtuosa nel raggiungimento della massima sostenibilità possibile, fedele al concetto di “Bellezza Sostenibile” da sempre elemento fondante del proprio dna. La volontà del Gruppo Davines di ottenere la ricertificazione B Corp è in totale sinergia con l’obiettivo di perseguire con metodo, oggettività e coerenza un modello di impresa orientato a una “prospera longevità”. Obiettivo riaffermato anche dal recente cambio di statuto in Società Benefit, che sancisce anche a livello legale la volontà dell’azienda di operare nella massimizzazione del proprio impatto positivo nel lungo termine. “Misurarsi e sfidarsi per produrre un impatto sempre più positivo su persone e ambiente è un sentire comune che caratterizza le B Corp. Ci chiediamo: in futuro ci saranno ancora aziende che non condivideranno questa visione? Che non metteranno in atto azioni rigenerative, in grado di restituire più di quanto prendano?” – afferma Sonia Ziveri, Chief Sustainability Officer del Gruppo Davines.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here