L’Oréal ha presentato i risultati registrati per la prima metà dell’anno, in cui ha ottenuto una crescita del fatturato a +7,3% (like for like) con vendite che si sono attestate sui 14,81 miliardi di euro e un incremento sostanziale del risultato operativo a +12,1%. Crescono, inoltre, a doppia cifra per le divisioni L’Oréal Luxe e Active Cosmetics e l’azienda ha registrato un’importante progressione dei principali driver di crescita: Asia, Travel Retail, e-commerce e skincare. “L’Oréal ha realizzato uno dei più importanti incrementi di fatturato nel primo semestre di quest’anno, se confrontato agli ultimi dieci anni di business, sovraperformando all’interno di un mercato dinamico che, per il secondo anno consecutivo, ha registrato uno dei tassi di crescita più alti di sempre. Tutte le nostre divisioni stanno crescendo, in particolare le divisioni L’Oréal Luxe e Active Cosmetics che hanno registrato una crescita a doppia cifra. L’avanzamento di L’Oréal Luxe è trainato da quattro grandi brand: Lancôme, Yves Saint Laurent, Giorgio Armani e Kiehl’s (…). La Cina sta mantenendo il suo ritmo di crescita e l’India, la Malesia, l’Indonesia e il Vietnam hanno raggiunto un’ascesa a doppia cifra. Il Nord America, invece, è ancora frenato dal rallentamento del comparto make up. E ancora le vendite si stanno intensificando nell’Europa occidentale, un mercato che, però, presenta ancora difficoltà.  Il digitale continua a stimolare un ampliamento del business e a rafforzare il rapporto con i nostri consumatori. Allo stesso tempo, l’e-commerce si attesta a +48,5% e rappresenta il 13,2% delle vendite totali. Il Travel Retail, un altro elemento di sviluppo per la società, è cresciuto del + 21,2%. Questo buon primo semestre ci dà fiducia nella nostra capacità di sovraperformare il mercato nel 2019 e raggiungere un altro anno di crescita delle vendite e dei profitti” – ha dichiarato Jean-Paul Agon, Chairman e Chief Executive Officer di L’Oréal.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here