PinalliVicenza

La sintesi dell’analisi redatta dal Centro Studi di ItalyPost sulle imprese “Champion” italiane appena pubblicata ha inserito quest’anno anche Pinalli tra le realtà che hanno registrato una miglior performance tra il 2015 e il 2018. Lo studio, realizzato utilizzando i singoli bilanci delle aziende italiane, ha messo in evidenza quelle che possedevano contemporaneamente più requisiti a partire dalla solidità patrimoniale, crescita del giro d’affari e capacità di creare redditività. “Per Pinalli, oggi ancor di più, questo inserimento conferma che il continuo lavoro strategico messo in atto dal piano Destinazione2020 sta determinando il raggiungimento degli obiettivi e l’ottenimento dei risultati che il management si era preposto: in un momento di incertezza come quello che stiamo attraversando, anche questa certificazione viene vista come ulteriore spinta positiva per il domani, quando ci si troverà ad approcciare un nuovo scenario di mercato. Infatti, come già detto qualche giorno fa commentando la chiusura dei suoi beauty store: #Pinallitornasubito e con una grinta ancora più positiva” – si legge nella nota stampa. Pinalli è stata inserita nell’indagine di ItalyPost di quest’anno tra le 21 aziende “Champion” emiliane (di vari settori merceologici). “Un risultato importante per l’Emilia Romagna che, l’anno scorso, contava solo 8 aziende all’interno del report ma, soprattutto, un traguardo fondamentale per Pinalli: un incoraggiamento a guardare al futuro con una maggiore grinta, la conferma di avere una posizione sempre più di rilievo nel mercato nazionale e la riprova di come sia fondamentale continuare a focalizzarsi sulla soddisfazione del cliente finale. L’emergenza Covid-19 in corso sarà anche per Pinalli una partita importante da affrontare in termini non solo economici, ma anche di relazione verso tutti i suoi dipendenti, cuore pulsante della sua struttura: l’azienda infatti è sempre in prima linea nella loro tutela, come recentemente dimostrato sia dall’immediata chiusura di tutti gli store (Pinalli è stata la prima catena beauty a chiudere i suoi negozi anticipando l’uscita del decreto), sia dall’attivazione di una copertura sanitaria assicurativa, in aggiunta a quelle attualmente in essere, attivabile da tutti i suoi collaboratori in caso di infezione da Covid-19. Il brand, forte di questa ulteriore certificazione, sta già lavorando per il post Covid-19: guardare avanti e cercare di recepire al meglio stimoli e nuovi scenari che il mercato si accinge a presentare sono, oggi ancor più di ieri, tasselli importanti di una strategia volta alla costruzione del successo. Non mollare e continuare a crescere sono state e saranno ancora di più oggi le parole chiave sulle quali il brand punterà” – si legge nella nota stampa.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here