Destinato a una donna metà angelo e metà demone, seducente e fuori dal tempo, che racchiude i suoi ricordi di infanzia. È questo lo spirito con il quale Thierry Mugler nel 1992 esordisce sul mercato con una fragranza innovativa perché inedita negli accordi – la capostipite di una nuova famiglia olfattiva, quella degli orientali-gourmand – unica nella colorazione del jus, che si tinge di un etereo celeste a ricordare il mistero del cosmo, e originale nel packaging, che assume le forme di una stella a cinque punte, espressione della maestria delle Verreries Brosse, tra le più antiche vetrerie di Francia. Oggi, a distanza di oltre venti anni dal lancio, i riflettori si accendono nuovamente su Angel con un’operazione destinata a valorizzarne origini, caratteristiche e modernità. La ricetta è semplice, ma di sicuro impatto: una nuova testimonial, Georgia May Jagger, figlia di Mick Jagger, da cui ha ereditato l’anima rock, e della top model Jerry Hall, che fu protagonista delle sfilate Mugler, nonché musa e testimonial di Angel; una nuova campagna stampa e un innovativo film pubblicitario – svelato lo scorso 23 settembre – che rompe con il passato pur inserendosi nel segno della continuità con la visione e la filosofia del brand. Evocando le molteplici “facette” del profumo e della donna Angel, Georgia May Jagger, in un susseguirsi di straordinarie metamorfosi, è seduttrice, ultra-femminile, provocatrice e ammaliante… un nuovo angelo tentatore. E, ancora, un nuovo sito e una campagna digital di grande impatto, nonché una grande visibilità in profumeria. “Il punto vendita gioca un ruolo fondamentale nella riscoperta di Angel” racconta Angela Patelli, marketing manager fragranze Clarins Italia. “Da ottobre, infatti, coinvolgeremo le profumerie, raccontando loro la ‘favola’ di Angel, le sue caratteristiche uniche e distintive, la sua originalità e la sua modernità: argomentazioni di vendita forti e valide. La storia di Angel è iniziata oltre 20 anni fa e non tutte le vendeuse l’hanno vissuta di persona; alcune la conoscono in parte ma non comprendono la portata innovativa di questa fragranza che ha fatto la storia della profumeria con le prime note golose, il primo colore celeste del jus e l’iconico (e primo) flacone a stella. Siamo convinti che non siano tanto nuove declinazioni olfattive di Angel a ricrearne il potenziale, ma la messa in scena, nuovamente, della sua unicità, del suo straordinario universo e del suo ‘potere’: un profumo che crea dipendenza, una trappola per i sensi, irresistibile, sempre attuale, perché in grado di stupire e affascinare, oggi come ieri. Per questo motivo, da ottobre fino ai primi mesi del 2015, oltre alla visibilità classica in store, sorprenderemo il trade con una serie di iniziative che vanno oltre la semplice formazione, in pieno stile Mugler. Ad esempio, le addette alla vendita saranno coinvolte a scoprire e riscoprire la storia di Angel attraverso una sorta di occhiali ‘multisensoriali’; poi, avranno a disposizione per la consumatrice finale materiali di comunicazione e irresistibili ‘tentazioni’ pronte a farsi… ricordare, ispirate alla stella o alle note gourmand della fragranza. Organizzeremo inoltre diverse tipologie di eventi, per creare curiosità nel pubblico: verso fine anno le profumerie saranno animate da un ‘angelo tentatore’ che inviterà le consumatrici a vivere o rivivere la magia sempre attuale di Angel, con sorprese e curiosità glamour e gourmand. Tra cui, una preziosa miniatura dell’iconico flacone-stella, ricaricabile all’infinito alla Fonte Mugler: sarà proprio l’angelo a riempirlo per la ‘prima volta’ alla Source, permettendo alla cliente di scoprirne i molteplici vantaggi: un gesto ecologico, economico, estremamente chic!” La fonte – che permette di ricaricare Angel, fin dal lancio, facendo rivivere il proprio flacone all’infinito, con un risparmio in termini monetari e… di natura – resta un elemento centrale nella strategia dei profumi Mugler, perfettamente inserito all’interno della filosofia di tutto il Gruppo Clarins. “Angel, a distanza di 22 anni continua a sedurre donne (e uomini) in tutto il mondo con un sillage inimitabile, immediatamente riconoscibile, fuori dal tempo, sempre attuale. Una favola magica che non conosce fine”.

FUORI DAL COMUNE

Per creare un nuovo classico, collocato in una storia universale e senza tempo, nato dai ricordi d’infanzia del creatore, quale emblema migliore delle stelle, vero e proprio simbolo feticcio per Thierry Mugler? La stella diventa addirittura flacone. Anzi, una costellazione: 3 “stelle” diverse per ciascun formato, autentici capolavori dei maestri vetrai, da conservare e far rivivere per sempre attraverso la ricarica alla Fonte. Nel corso del tempo, dal 1992 a oggi, sono stati realizzati anche 13 flaconi da collezione, in numero limitato: pezzi unici, disegnati naturalmente da Thierry Mugler stesso. Non si può parlare di Angel senza parlare delle note originali, mai sentite prima, tanto da aver creato una nuova famiglia olfattiva: quella degli orientali-golosi. Inattesa, grazie alla concentrazione “fuori dal comune” di patchouli, che non può lasciare indifferenti, ma anzi, che crea dipendenza. A questo si uniscono note di frutti rossi, praline e vaniglia che insieme danno vita a tre “facette”: quella celeste, quella deliziosa e quella voluttuosa, singolari come chi la ha create, il maître parfumeur Olivier Cresp. Oltre alla fragranza, chi vuole avvicinarsi all’universo di Angel può lasciarsi tentare anche da Les Parfums Corps, un rituale che rivoluziona l’arte di profumarsi. Profumi in texture per il bagno, il corpo e i capelli… magiche! Il segreto? La tecnologia IDS – Intense Diffusion System® – che amplifica le note sensuali di Angel sulla pelle e, al contempo, ne riattiva l’intensità durante il corso della giornata.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here