Per Luca Catalano, direttore commerciale di Micys Company, la chiave del successo risiede nell’industria che ha il dovere di fare prodotti che si vendono, affascinare nuovi e vecchi consumatori.

Spesso il rapporto tra industria e retail si riduce a una semplice trattativa commerciale. Perché?

Oggi la trattativa deve poter contare su una partnership solida che richiede in primis condivisione di dati, analisi e tempo per costruire un’azione su misura. Pupa sposa questa strada del confronto ed è pronta a mettersi in discussione. Con i nostri clienti si parla di come far entrare nuovi consumatori in profumeria, di attività trade evolute, di allocazione degli spazi in base alle performance della marca, in questo modo si ottiene profitto sano fatto di vendite atto a far crescere il brand e la profumeria.

Qual è stata e quale sarà la chiave di successo nella partnership tra industria cosmetica e profumeria?

La chiave del successo è semplice: parlare ed ascoltare. L’industria ha il dovere di fare prodotti che si vendono, affascinare nuovi e vecchi consumatori, dare i giusti strumenti di vendita ai profumieri, trattare taylor made le diverse esigenze. Distribuzione e industria devono dare! Basta prendere per entrambi.

Cosa il canale può e deve fare per attirare più clientela e creare maggiore fidelizzazione?

Parole d’ordine: affascinare e offrire il prodotto giusto al giusto prezzo! L’orientamento è verso prodotti che valgono quello che costano, un consumo intelligente e gratificante, offrire innovazione di prodotto e di linguaggi comunicativi perché è dove c’è vera innovazione che vanno i consumi. Il consumatore comprime i propri budget dove può, sa quello che vuole, è sfiduciato e per questo critico, sempre connesso e quindi super informato. Basta “bugie”, dobbiamo essere consulenti del nostro consumatore e dargli ciò che chiede.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here