Foto di Getty Images
Foto di Getty Images

La pelle si rigenera durante la notte, scopri tutti i consigli e la beauty routine migliore per garantire alla pelle freschezza e salute durature.

Buon “sonno” non mente: come rigenerare la pelle durante la notte

Si sa, dormire è il primo segreto per essere belle. La vita di oggi è una vita frenetica, piena di stress lavorativo ma anche con una vita sociale molto intensa. È importantissimo, quindi, apparire riposate e sempre al meglio delle nostre possibilità. Cosa fare affinché la nostra pelle non mostri i segni della fatica? Dormire è senza dubbio la prima regola per mantenere un viso rilassato. Occhiaie scure sotto agli occhi, occhi gonfi, pelle spenta e secca, sono tutti segnali che non si è riposato abbastanza, anche le prime rughette d’espressione possono essere accentuate dalla mancanza di sonno. Ma cosa succede nello specifico alla nostra pelle durante la notte? Durante il giorno, la pelle, si difende da tutti gli attacchi degli agenti esterni come il freddo, l’inquinamento, i raggi UV, durante la notte, invece, inizia un processo fisiologico di rigenerazione cellulare e si prepara ad affrontare il mattino seguente.

Le cellule cutanee sono sottoposte a due diverse e importanti fasi di recupero:

  • Prima fase (dalle 21 alle ore 23): in questa fase la barriera cutanea è poco attiva, in questo momento la pelle è più predisposta a ricevere i trattamenti che possono penetrarla più facilmente.
  • Seconda fase (dalle 23 alle 6): in questa fase la pelle attua il suo processo di rigenerazione in cui le nuove cellule sostituiscono quelle morte.

Dormire poco e male può quindi minare il fisiologico equilibrio dei ritmi di recupero cutanei, per questo motivo la pelle può apparire spenta, opaca, disidratata, dalla pigmentazione irregolare con la formazione di occhiaie e borse, i lineamenti diventano più sottili, l’epidermide perde di tono ed elasticità. Dormire almeno 8 consecutive a notte, invece, aiuta il nostro corpo a riacquistare le energie necessarie e rende la pelle più bella, dall’aspetto fresco e riposato al risveglio.

La beauty routine per la notte

Oltre alle 8 ore di sonno consigliate è possibile seguire una beauty routine serale scrupolosa che aiuti ancora di più il rinnovamento cellulare; trattamenti giusti e cosmetici adeguati possono infatti fare un’enorme differenza al mattino nel preservare la naturale bellezza e giovinezza dell’epidermide.

1) Detergere il viso: la regola numero uno è senza dubbio questa, mai andare a letto senza prima essersi accuratamente struccate. Utilizzare un latte detergente delicato adatto alla propria tipologia di pelle è il primo passaggio fondamentale per poter rendere più efficaci i trattamenti successivi. Trucco, impurità e smog si accumulano sulla pelle durante il giorno ostruendo i pori e riducendo l’ossigenazione della pelle.

2) Applicare un tonico: altro segreto di bellezza riguarda senza dubbio l’applicazione di un tonico delicato e non alcolico, esso favorisce la rimozione totale del make-up, ripristina il pH della pelle tonificandola e richiude i pori donando una piacevole sensazione di freschezza.

3) Utilizzare una crema da notte: durante la notte, la pelle è più preparata a ricevere i principi attivi e i nutrienti presenti nelle creme. Agendo in profondità, la crema specifica per la notte idrata a fondo e favorisce la rigenerazione cellulare. Dalla texture più ricca rispetto alla crema giorno, essa va applicata massaggiando il viso con movimenti che vanno dal centro verso l’esterno senza dimenticare la zona del collo. Scopri qui le creme notte più buone per il viso.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here