Si è tenuta il 28 settembre l’assemblea dei soci di Ethos Profumerie. Realizzata in formato digitale la riunione è stata l’occasione per un’analisi dell’andamento economico della società consortile è un focus, in particolare, sulle “condizioni commerciali che registrano ben 1 punto e 15 in più di migliorie medie verso il 2019, per un valore di quasi 1 milione e mezzo di euro. Migliorie che valgono anche di più se si consideri lo scenario in cui ci si muove in questo 2020 colpito dalla pandemia e che vede una proiezione di fatturato a sell in del gruppo a -9% (seppur il dato sia probabilmente destinato a migliorare)” si legge nella nota stampa. Oltre al punto sulle attività realizzate durante il lockdown, come il logo e il claim riadattati per enfatizzare l’italianità, gli investimenti pubblicitari in Tv e le campagne social, e a seguire il podcast Beauty Drops, il direttore generale Mara Zanotto ha enfatizzato lo sforzo di alcuni soci che, nonostante la difficile congiuntura, hanno deciso di investire nella rete. Sono stati, infatti, 5 i negozi aperti ex novo mentre altrettanti sono stati oggetto di restyling. La conventino è stata, inoltre, l’occasione per la presentazione dei piani strategici per il prossimo anno è in particolare del progetto relativo all’e-commerce, che sarà lanciato nel primo semestre del 2021, e il potenziamento delle private label. “Il cuore della mission aziendale del Consiglio di Amministrazione negli ultimi anni è sempre stato quello di mettere i soci di Ethos Profumerie al centro di ogni azione. Sono orgoglioso di rappresentare in qualità di Presidente questo grande gruppo: è proprio la capacità di restare uniti a renderci forti” afferma Maurizio Sabbioni, presidente di Ethos Profumerie. “Lavoriamo in un clima di coesione totale, allineati e sereni” integra come in un coro a due voci Mara Zanotto, direttore generale di Ethos Profumerie “mai come negli ultimi anni la strategia è stata forte e chiara. I soci prima di tutto, il gruppo è dei soci e fare il loro interesse è la prima vera priorità. E poi continuare a lavorare sulla brand awareness, senza togliere identità ai nostri imprenditori. Le nostre insegne saranno sempre condivise, ci muoveremo sempre tra storicità e moderna organizzazione. E continueremo ad investire su sistemi avanzati di CRM come Salesforce. Siamo un gruppo di profumerie tradizionali italiane, il più grande presente sul mercato, in termini di punti vendita, volume d’affari e reputazione. Vogliamo continuare a lavorare onestamente, collaborando con l’industria che ci affianca e che sempre ringrazio per il grande lavoro che facciamo insieme, sostenendo i nostri soci, ideando e realizzando progetti innovativi e con grande senso di consapevolezza su chi siamo, da dove veniamo e dove vogliamo arrivare. E nel 2021 proseguiremo la nostra corsa verso nuovi importanti traguardi” conclude Mara Zanotto.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here