Secondo Goffredo Tagliabue,director di Kanebo Cosmetics Italy, la sfida vera sarà mantenere la coerenza tra i valori della marca e la ricerca di nuove modalità per attirare e fidelizzare nuovi clienti in un momento economico così difficile.

Spesso il rapporto tra industria e retail si riduce a una semplice trattativa commerciale. Perché?

Per quanto ci riguarda, possiamo davvero parlare di partnership con la nostra distribuzione. La nostra scelta di perseguire una distribuzione selettiva ci permette di instaurare veramente un rapporto costante e continuativo con ognuno dei nostri concessionari che non si limita alla comunque necessaria trattativa commerciale. Questo rapporto privilegiato ci consente di rispondere e cercare di andare incontro alle diverse esigenze di ogni singolo punto vendita.

Qual è stata e quale sarà la chiave di successo nella partnership tra industria e profumeria?

Sta nel cercare di costruire un rapporto di collaborazione costante e diretto, il più trasparente possibile, per una crescita e un vantaggio reciproco. Questo è stato il nostro intento sin dall’esordio della marca sul mercato, circa 11 anni fa. Oggi ci consideriamo soddisfatti del lavoro fatto fin qui, riteniamo quindi di continuare su questa strada.

Cosa il canale può e deve fare per attirare più clientela e creare maggiore fidelizzazione, sfi dando la crisi dei consumi?

La differenza viene dalla qualità della partnership tra marca e concessionario. Per noi, la sfida vera sarà mantenere la coerenza tra i valori della marca e la ricerca di nuove modalità per attirare e fidelizzare nuovi clienti in un momento economico così difficile. Rimangono imprescindibili anche per il futuro l’utilizzo di strumenti sell out tradizionali, quali l’abbondante invio di campioni e le regolari visite sui pdv delle nostre Sensai Adviser che rappresentano per noi gli investimenti più importanti e consistenti sul trade.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here