Oggi, in vista della Giornata della Terra, YSL Beauty ha annunciato il lancio di un programma globale dal titolo Rewild Our Earth, in collaborazione con l’ONG globale Re:wild, testimoniando il profondo impegno che il brand ripone nella salvaguardia del pianeta e dei suoi abitanti. Il programma Rewild Our Earth mira a tutelare e ripristinare 100.000 ettari di vegetazione entro il 2030, una superficie pari a quasi 10 volte quella di Parigi e di salvaguardare la biodiversità nelle aree maggiormente interessate dal cambiamento climatico, da cui provengono gli ingredienti utilizzati da YSL Beauty. Ispirato dal coinvolgimento di lunga data del brand nella Valle dell’Ourika, in Marocco, con l’innovativa iniziativa Ourika Community Gardens, questo progetto si inserisce nella nuova piattaforma di sostenibilità del brand, conosciuta come Change The Rules, Change The Future. Per esprimere ulteriormente questo impegno alla trasparenza, YSL Beauty ha anche diffuso la sua prima relazione sulla sostenibilità, che mette in evidenza gli sforzi compiuti dal brand in ogni aspetto delle proprie attività. Nel 2021 il brand ha affermato il suo impegno nel quadro del decennio delle Nazioni Unite per il ripristino degli ecosistemi Ora, con il lancio di Rewild Our Earth, YSL Beauty lavorerà in collaborazione con Re:wild, un’organizzazione non governativa, conosciuta in tutto il mondo, che opera in 188 aree protette in 89 Paesi, per tutelare e ripristinare la biodiversità e per promuovere il ripristino ecologico a livello globale.

Per il 2022, si dedicherà in maniera particolare al lancio di programmi di “rewilding” in aree ad alta priorità, per tutelare la biodiversità dei luoghi dai quali il brand trae le materie prime e gli ingredienti per creare i propri prodotti. Il rewilding è un innovativo metodo di conservazione che si basa su un impegno progressivo volto a favorire i processi naturali, a ripristinare gli ecosistemi danneggiati e i paesaggi degradati. In altre parole, si tratta di lasciare che la natura si prenda cura di se stessa. “Noi di YSL Beauty crediamo nella filosofia del dare, non solo del ricevere, del rinnovare, non solo del consumare. E più di tutto, crediamo nel rendere più forte il mondo che ci circonda. Oggi la natura incontaminata sta scomparendo. In un momento in cui più di un milione di specie è a rischio di estinzione e il 75% di tutte le aree terrestri sono soggette a degrado ambientale, questo progetto a lungo termine ha il potenziale per dare un contributo significativo. Per mettere in pratica questa filosofia, abbiamo deciso di impegnarci con coraggio per portare avanti una vera e propria rivoluzione di rewilding. La nostra ambizione, in sostanza, è quella di dare un contributo concreto per restituire al mondo la sua natura incontaminata entro il 2030” – ha dichiarato Stephan Bezy, International General Manager Ysl Beauty.