È ufficiale: Coty ha completato l’operazione di acquisizione di quelli che, per comodità, vengono definiti P&G Specialty Beauty Business, diventando la terza compagnia al mondo nel settore del beauty, ma se andiamo a vedere più nel dettaglio è la terza nel settore del make up, la seconda nei prodotti professionali per capelli e la prima per quanto riguarda le fragranze. Come precedentemente annunciato sarà Camillo Pane il ceo che guiderà l’azienda in questa nuova avventura. Formalmente Coty verrà organizzata in tre divisioni: Coty Consumer Beauty con focus principalemte sui marchi mass market di make up e sulle celebrity fragrance – Adidas, Bourjois, Clairol, COVERGIRL, David Beckham, Katy Perry, Max Factor, Rimmel, Sally Hansen e Wella -; Coty Luxury che vedrà accorpati i marchi luxury di fragranze e skincare – Marc Jacobs, Calvin Klein, Chloé, Gucci, Hugo Boss, Balenciaga, Bottega Veneta, Alexander McQueen, Davidoff and Miu Miu, Lancaster e philosophy; Coty Professional Beauty – Clairol Professional, Nioxin, OPI, Sebastian Professional, System Professional e Wella Professionals. Con il merger l’azienda di Cincinnati si aspetta di raggiungere i margini di profitto migliori del settore, di aumentare la liquidità e di risparmiare sui costi grazie a una gestione più razionale e centralizzata dei business. A latere dell’accordo Coty si impegna ad assumersi gli 1,9 miliardi di debiti di P&G. Come effetto di questa operazione i margini del primo semestre 2017 sono stati rivisti al ribasso anche se ci si aspetta un rialzo nella seconda metà del periodo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here