Kering punta sul beauty

Kering punta sul beauty. Nel comunicare i dati relativi all’andamento del gruppo nel 2023, François-Henri Pinault, Presidente e Amministratore Delegato è tornato a parlare del ruolo chiave di Kering Beauté: “In un anno difficile per il gruppo, abbiamo rafforzato la nostra organizzazione e compiuto passi significativi per migliorare ulteriormente la visibilità e l’esclusività delle nostre Maison. Il nostro obiettivo è rivitalizzare Gucci, sfruttando la miscela unica di artigianalità, tradizione italiana e modernità che caratterizza questa iconica Maison. Il lancio di Kering Beauté e l’acquisizione di Creed, storico produttore di fragranze di fascia alta, ci consentiranno di conquistare una quota nel mercato della bellezza in costante crescita. In un contesto di mercato che rimane incerto all’inizio del 2024, i nostri continui investimenti nelle nostre Houses metteranno pressione sui nostri risultati a breve termine. Grazie all’esperienza maturata all’interno del gruppo in un decennio di eccezionale espansione, siamo fiduciosi di raggiungere le nostre ambizioni a lungo termine” ha dichiarato François-Henri Pinault, Presidente e Amministratore Delegato di Kering.

Nel 2023 i ricavi ammontano a 19,6 miliardi di euro nel 2023, in calo del 4% come riportato, compresi gli impatti significativi derivanti dalle variazioni dei tassi di cambio e dell’area di consolidamento (rispettivamente -4% e +2%) e in calo del 2% su base comparabile. Le vendite della rete di vendita al dettaglio gestita direttamente, incluso l’e-commerce, sono rimaste stabili su base comparabile. I ricavi all’ingrosso e altri sono diminuiti dell’11% su base comparabile, poiché il Gruppo ha ulteriormente rafforzato l’esclusività della distribuzione dei suoi brand. Nel 2023 l’utile operativo ricorrente è stato pari a 4,7 miliardi di euro, in calo del 15% rispetto al livello del 2022. Il margine operativo ricorrente è stato del 24,3% nel 2023 rispetto al 27,5% nel 2022. L’utile netto 2023 di pertinenza del Gruppo ammonta a 3,0 miliardi di euro. Il flusso di cassa libero dalle operazioni è stato di 2,0 miliardi di euro nel 2023. Escludendo le acquisizioni e le cessioni di immobili, il flusso di cassa libero dalle operazioni è stato di 3,3 miliardi di euro.