L'Occitane

Con quattro anni di anticipo, L’Occitane en Provence ha raggiunto e superato uno dei suoi principali obiettivi di biodiversità per il 2025. Il brand protegge e favorisce, infatti, la crescita di 1.149 varietà e 513 specie diverse di piante. Tra queste, in Burkina Faso, ha contribuito alla conservazione di 10 etnovarietà di alberi di karité utilizzati per la produzione del suo burro di karité biologico certificato Fairtrade; a Crest in Francia, sostiene la coltivazione delle peonie attraverso una partnership di lungo termine con una famiglia di floricoltori che da 160 anni per coltiva circa 300 varietà di peonie erbacee che vengono utilizzate nei prodotti de L’Occitane en Provence; nel sud della Francia, sostiene la coltivazione di 141 varietà di olivi (Columbus, Golden, Marvel…) e 52 varietà di fichi (White Lady’s Neck, Drop of Honey, Goldendrop…) grazie alla collaborazione con il CMP – Conservatorio Mediterraneo Condiviso – un’associazione specializzata nella conservazione della biodiversità coltivata. “La nostra missione è quella di prendersi cura dell’uomo e di ricollegarlo alla natura, trasmettendo la diversità del nostro patrimonio naturale. Perché il patrimonio della natura è la nostra ricchezza comune” ha dichiarato Adrien Geiger, responsabile della sostenibilità del gruppo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here