L'Oréal cresce nel semestre

L’Oréal cresce nel semestre. Nel primo semestre del 2023 L’Oréal ha realizzato vendite per 20,57 miliardi di euro, +13,3% a perimetro omogeneo e +12,0% riportato. Commentando le cifre, Nicolas Hieronimus, ceo di L’Oréal, ha dichiarato: “In un mercato della bellezza più dinamico che mai, L’Oréal ha realizzato una performance straordinaria e rafforzato ulteriormente la sua leadership globale nel primo semestre. La crescita è stata diffusa in tutte le Divisioni, Regioni, categorie e canali, confermando ancora una volta il nostro modello equilibrato e multipolare. La crescita ha continuato a essere trainata dal doppio cilindro di volume e valore, a testimonianza del successo delle nostre innovazioni e della desiderabilità dei nostri marchi. In linea con il nostro circolo virtuoso, abbiamo migliorato la nostra redditività, il tutto aumentando significativamente gli investimenti nei nostri marchi. Allo stesso tempo, in linea con la nostra duplice ambizione di performance economica e aziendale, abbiamo continuato a investire nella transizione verso un modello operativo più sostenibile che assicuri la creazione di valore nel lungo periodo. In un contesto economico ancora incerto, rimaniamo ambiziosi per il futuro, ottimisti sulle prospettive del mercato della bellezza e fiduciosi nella nostra capacità di continuare a sovraperformare il mercato e raggiungere nel 2023 un altro anno di crescita delle vendite e dei profitti”.

In particolare, L’Oréal Luxe ha accelerato trimestre dopo trimestre, registrando una crescita nel primo semestre del +7,6% su base omogenea e del +6,1% riportato. L’Oréal Luxe ha registrato una forte crescita nei primi sei mesi, trainata da incrementi a due cifre in Europa, Nord America e mercati emergenti. Nella Cina continentale, L’Oréal Luxe ha registrato una notevole ripresa durante il secondo trimestre con una crescita a due cifre delle vendite e ha raggiunto un’altra quota di mercato record. La Divisione ha sovraperformato il mercato delle fragranze di lusso, con una crescita a due cifre in tutte le regioni, stimolata dalle straordinarie performance di marchi couture tra cui Yves Saint Laurent, Prada e Valentino. Nella cura della pelle, L’Oréal Luxe ha continuato a fare progressi grazie al successo di Helena Rubinstein e alla ripresa di Lancôme in Nord America, insieme al successo di Takami in Giappone e più recentemente nella Cina continentale. Anche il make up è cresciuto, sostenuto dal successo di Yves Saint Laurent e dalle performance incoraggianti dei marchi specializzati Urban Decay e Shu Uemura. Il marchio Aēsop sarà integrato nel secondo semestre una volta ottenute le necessarie approvazioni normative.

Dal punto di vista geografico, l’Europa ha registrato una crescita eccezionale del +18,2% su base omogenea e del +16,6% riportata. L’Oréal ha sovraperformato un mercato dinamico della bellezza, con performance notevoli in paesi chiave come il cluster Germania-Austria-Svizzera, Francia e Regno Unito, nonché in paesi dinamici come Polonia, Turchia e Paesi nordici. Nell’e-commerce, la crescita ha subito un’accelerazione significativa nel secondo trimestre. La crescita è stata alimentata da un solido contributo del valore e da un aumento del volume, a dimostrazione dell’attrattiva del portafoglio marchi L’Oréal tra i consumatori europei. Nella Divisione Prodotti di Consumo, lo slancio è stato eccezionale per tutti i principali marchi e in tutte le categorie, guidati da trucco e cura della pelle. La divisione Dermatological Beauty ha continuato a registrare una crescita molto forte e ha sovraperformato significativamente il mercato, trainata da La Roche-Posay e CeraVe, che hanno continuato a ottenere performance spettacolari. L’Oréal Luxe ha rafforzato la sua leadership nelle fragranze, il più grande segmento nel mercato europeo della bellezza selettiva, grazie al continuo successo di Paradoxe di Prada e Libre di Yves Saint Laurent. La Divisione Prodotti Professionali ha continuato a guadagnare terreno nel segmento strategico premium dei prodotti per capelli.