Shiseido

Il Tribunale di Milano si è espresso a favore di Shiseido Italy nella causa di urgenza contro Amazon, inibendo a tale player la vendita dei prodotti di lusso – quali i prodotti del Gruppo Shiseido e, in particolare, Narciso Rodriguez e Dolce & Gabbana Beauty – e riconoscendo il Contratto di Rivendita Autorizzata e Distribuzione Selettiva dell’azienda cosmetica come strumento indispensabile per conservare dinanzi alla clientela l’immagine di lusso e di prestigio dei suoi prodotti associata ai marchi che li contraddistinguono.
Secondo il Tribunale di Milano, la vendita dei suddetti prodotti, per mezzo di piattaforme non appartenenti al circuito selettivo di Shiseido, sfuggirebbe al necessario controllo dell’azienda produttrice e distributrice che applica di regola, e per sua natura, modalità e condizioni di vendita proprie della distribuzione selettiva. Ciò vale infatti anche sotto il profilo del commercio online, che si affianca alla vendita nel canale tradizionale, perché vengano rispettati i requisiti, la qualità e la competenza professionale dei Rivenditori Autorizzati di Shiseido, al fine di garantire una costante e accurata assistenza alla clientela. Questa decisione rafforza dunque la scelta di selezione e qualità dei circuiti ufficiali di rivendita di Shiseido, sia off-line che online, tutelando allo stesso tempo i rivenditori concessionari e l’eccellenza dei prodotti e dei relativi brand. “É una grande vittoria per Shiseido. Ci è stato riconosciuto il diritto di portare avanti una strategia lusso basata sulla qualità e sulle competenze professionali che passa anche attraverso una scelta precisa dei rivenditori sia per le vendite on line che nella distribuzione selettiva. Era nostro dovere proteggere e tutelare il Gruppo e il suo posizionamento” ha dichiarato Luca Lomazzi, country general manager Shiseido Italy.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here