Sephora adotta una brand signature globale

Sephora adotta una brand signature globale. Dal 5 di Marzo Sephora adotta per la prima volta un unico claim per tutti i suoi 35 mercati nel mondo: “We belong to something beautiful“. Sephora, il cui scopo è quello di ispirare le comunità attraverso la sua visione inclusiva, che celebra tutte le forme di bellezza, ribadisce così il suo ruolo: offrire spazi fisici e virtuali per una libera scoperta, espressione individuale, senza giudizio, in cui poter rinforzare la fiducia in sé stessi attraverso interazioni positive. “Come leader globale, Sephora ha sempre influenzato il mondo prestige beauty reinventato i codici della bellezza. Questo claim è stato un pilastro fondamentale del posizionamento di Sephora in Nord America e ha contribuito a ridefinire il beauty in questa regione. Adottandolo in tutto il mondo, riaffermiamo la nostra visione unica della bellezza, che trae la sua forza dall’espressione della nostra unicità, ma anche dall’appartenenza da una comunità accogliente, senza confini né barriere. Vogliamo così ispirare milioni di appassionati che compongono la nostra community: i 180 milioni di membri del nostro programma fedeltà in tutto il mondo, i centinaia di brand partner e i nostri 50.000 dipendenti”, afferma Guillaume Motte, Presidente e ceo di Sephora. “Lanciato inizialmente in Nord America nel 2019, ‘We Belong to Something Beautiful’ è diventato più di un claim per il brand. Ha ispirato azioni concrete, dall’evoluzione della nostra esperienza negli store all’ampliamento del nostro assortimento di prodotti. Sebbene ogni cultura abbia sfumature uniche, crediamo che l’inclusione sia un concetto umano globale. Ora sfidiamo noi stessi nell’impegno a raggiungere questo obiettivo ambizioso in tutto il mondo”, aggiunge Deborah Yeh, Global Chief Marketing Officer di Sephora.

Questo claim, che racchiude i valori sostenuti e difesi da Sephora, prende vita in Europa, Medio Oriente e Asia attraverso una nuova campagna immersiva, realizzata con l’agenzia BETC, che ridefinisce il ruolo dello specchio come alleato. Spesso considerato un oggetto da cui scaturisce un giudizio, lo specchio si trasforma qui in un testimone benevolo e positivo per celebrare i diversi volti della bellezza. Per la realizzazione di questa campagna, Sephora si è affidata ad un gruppo di donne: la regista Stefanie Soho e la fotografa Liz Collins, che hanno saputo catturare i momenti presenti nelle scene del film, situazioni diverse e talvolta molto intime, mostrando come tutti gli specchi possano diventare alleati nella vita di tutti i giorni. Il film presenta una serie di spaccati di vita in cui i personaggi si incontrano e si connettono attraverso la bellezza. Sylvie Moreau, Presidente EME di Sephora, ha dichiarato: “Con questa campagna abbiamo voluto sottolineare un principio fondamentale per Sephora: la bellezza prospera nella diversità e nella fiducia. La fiducia in sé stessi e la fiducia che deriva dalla connessione con gli altri. In quanto leader, abbiamo la responsabilità e il privilegio di diffondere questo messaggio nel modo più ampio possibile”.

Per Florence Bellisson, Presidente responsabile della creazione di BETC Etoile Rouge, “L’uso dello specchio ha per noi un duplice significato: abbiamo voluto riaffermare il suo ruolo positivo, lontano da preconcetti e dettami di bellezza ma anche il suo incarnare metaforicamente il ruolo dei negozi Sephora: un luogo inclusivo e accogliente, un luogo per tutti”.

La campagna sarà protagonista anche nei 400 negozi Sephora in tutta Europa. E poiché Sephora crede nel coinvolgimento di tutta la propria community, Selena Gomez, celebrity fortemente impegnata sul fronte della salute mentale, dell’inclusività e dell’accettazione di sé, si unirà alla campagna con il suo marchio Rare Beauty.