logo PAYBACK

Secondo l’Osservatorio Consumi di Payback che presenta i dati della spesa online e delle preferenze degli italiani nella prima parte del 2021, l’abitudine ad acquistare online è ormai radicata presso i consumatori, tanto che le transazioni digitali dei consumatori rispetto allo scorso anno sono cresciute dell’11%. In particolare, i settori che hanno performato meglio sono il comparto fashion, che registra un aumento delle transazioni del 30% rispetto al 2020 e un notevole incremento del 50% a livello di speso legato anche all’aumento sensibile dello scontrino medio rispetto allo scorso anno (+16%). Cresce anche il comparto beauty and wellness (+10%) sia in termini di transazioni sia di spesa. Inoltre, gli italiani hanno iniziato ad acquistare online anche categorie di prodotti che prima preferivano acquistare in negozio, spingendo la digitalizzazione di alcuni comparti e in particolare delle farmacie online che registrano un +25% rispetto allo scorso anno. secondo l’Osservatorio Consumi di Payback il target di riferimento per lo shopping online è più ampio di quanto non fosse in passato: il 57% degli acquirenti ha un’età compresa tra i 28 e i 47 anni, il 24% tra i 48 e i 57 anni, il 13% appartiene alla fascia di età over 58. Dall’analisi emerge inoltre come nella prima parte del 2021 i consumatori spendono di meno ma comprano più spesso, la frequenza media di acquisto è aumentata del 10% a fronte di una diminuzione della spesa del 22%.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here