Istituto Ganassini diventa Società Benefit
Vittoria Ganassini, responsabile csr di Istituto Ganassini

Istituto Ganassini diventa Società Benefit. Lo storico gruppo dermocosmetico italiano intende sancire anche a livello legale il suo impegno per l’ambiente attraverso l’adozione di un modello di business – quello appunto di Società Benefit -più sostenibile e in grado di generare un impatto positivo sulla società e sull’ambiente. “Ci impegniamo da sempre a essere un’impresa sostenibile ed etica, consapevoli della responsabilità delle nostre azioni nel contesto in cui operiamo. Per la nostra azienda diventare Società Benefit è stata un’evoluzione naturale, un modo per riaffermare gli obiettivi ambiziosi che ci siamo posti negli ultimi anni per la riduzione dell’impatto dei processi produttivi sia sulle persone che sull’ambiente e sul territorio. Siamo convinti che un’impresa non possa essere fine a se stessa, ma debba generare un impatto positivo su tutto ciò che la circonda. Da questa riflessione sono nati il codice etico, il bilancio di sostenibilità e la volontà di diventare una Società Benefit” ha dichiarato Vittoria Ganassini, responsabile csr di Istituto Ganassini.
L’ impegno per Istituto Ganassini si concretizza in tre aree di azione: Ricerca e Sviluppo, tutela dell’ambiente e della biodiversità e responsabilità sociale. Tra le iniziative già intraprese la partnership, attiva dal 2018, tra Istituto Ganassini e Marevivo, per ripulire le spiagge italiane; le borse di studio che l’Istituto finanzia per la ricerca scientifica accademica in atto da anni con l’Università degli Studi di Milano e l’Università di Ferrara o ancora il progetto con Fondazione ANT di diagnosi precoce del Melanoma. Inoltre tutti gli stabilimenti produttivi dell’Istituto Ganassini utilizzano energia elettrica proveniente al 100% da fonti rinnovabili, i fornitori sono selezionati per assicurare efficacia, sicurezza e rispetto per l’ambiente e i prodotti contengono alte percentuali di ingredienti di origine naturale e biologica, scegliendo fornitori virtuosi nei confronti del Pianeta, sostenendo le piccole produzioni locali dei Presìdi grazie al supporto alla Fondazione Slow Food per la Biodiversità Onlus.