L’Oréal insignita con il Terra Carta Seal

L’Oréal insignita con il Terra Carta Seal dal Principe Carlo. Di che cosa si tratta? Di un riconoscimento che il Principe del Galles ha assegnato nell’ambito dell’iniziativa Sustainable Markets Initiative (SMI) alle imprese private promuovono l’innovazione e dimostrano impegno e slancio nella creazione di mercati davvero sostenibili. Il premio è stato assegnato a 45 aziende che, come spiega il Principe Carlo: “hanno dimostrato un profondo impegno verso un futuro molto più sostenibile e che pongono al centro dell’economia la natura, le persone e il pianeta. Se l’obiettivo è preservare la Terra per i nostri figli e i nostri nipoti, allora siamo tutti chiamati a fare dei cambiamenti e queste aziende si sono impegnate affinché sia più semplice per tutti noi agire in questo senso”. Nello specifico per il prossimo decennio L’Oréal si propone di diventare un’azienda che opera nel rispetto dei “Planetary Boundaries”. A questo scopo dal 2005 ha ridotto dell’81% le emissioni di CO2 presso i propri siti produttivi, a fronte dell’incremento del 29% dei volumi della produzione nello stesso periodo. “Il 96% dei prodotti lanciati nel 2020 dai brand del Gruppo presenta un profilo ambientale o sociale migliorato. Grazie al suo secondo programma di sostenibilità L’Oréal for the Future, il Gruppo sta inoltre accelerando la propria trasformazione sostenibile. Gli impegni assunti includono:
• l’allineamento allo scenario dei +1,5°C, riducendo del 50% per prodotto finito (25% in termini assoluti) le emissioni di gas effetto serra per tutti gli Scope entro il 2030;
• contribuire a ripristinare un milione di ettari di ecosistemi degradati entro il 2030 grazie a L’Oréal Fund for Nature Regeneration, un fondo di Impact Investing del valore di 50 milioni di euro;
• assicurare che il 100% dei packaging in plastica sia ricaricabile, riutilizzabile, riciclabile o compostabile entro il 2025. Entro il 2030 il 100% della plastica utilizzata per il packaging dei prodotti L’Oréal sarà ottenuto da materiali riciclati o a base biologica;
• aiutare 100.000 persone di comunità disagiate ad accedere al mondo del lavoro entro il 2030” si legge nella nota stampa.
“Ricevere il riconoscimento Terra Carta Seal è una conferma dei progressi che abbiamo fatto fino ad ora in termini di trasformazione sostenibile e rappresenta un’opportunità per rafforzare il nostro impegno nel continuare a svolgere un ruolo di leader nella protezione della natura, delle persone e del pianeta” ha sottolineato Alexandra Palt, vicepresidente esecutivo e chief corporate responsibility officer di L’Oréal e vicepresidente esecutivo della Fondazione L’Oréal. “In L’Oréal puntiamo a dimostrare che le aziende possono contribuire a risolvere alcune delle più pressanti sfide ambientali e sociali dei nostri giorni. Sempre più aziende riconoscono che non sarà possibile prosperare in una società che non sia inclusiva o sostenibile, e che il costo del non agire sarà insostenibile”.