Nella costruzione del progetto Naïma il boost della strategia di brand awareness e soprattutto di “drive to store” è stato incentrato su una strategia di digital & social che non prevede l’uso di blogger o influencer o investimenti economici per raggiungere soglie di “like”. Lo aveva dichiarato Fabio Lo Prato, managing director del gruppo in occasione della presentazione di lancio dello scorso 18 gennaio. In soli sei mesi questa strategia ha portato il gruppo a raggiungere sul profilo Facebook di Naïma la soglia dei 30.000 fan e oltre 1.500.000 di view dei video postati. “In Naima riteniamo che la trasformazione digitale si fondi sulle persone: dobbiamo fornirgli contenuti, raggiungerle dove sono ma soprattutto coinvolgerle ovvero creare una relazione diretta e questo può avvenire solo grazie a quello che noi definiamo il “social listening”. Abbiamo così creato diversi touch point privilegiati; in particolare il nostro Blog, una sezione del sito attraverso la quale interagiamo direttamente con i consumatori. Il Blog è una fonte per noi di apprendimento costante per elaborare le azioni di digital marketing nel nostro NaïmaLab. I risultati che abbiamo ottenuto su tutti i canali social sono stati realizzati grazie al coinvolgimento del nostro personale. Abbiamo scelto di far produrre la maggior parte dei nostri contenuti alle nostre ‘ragazze & ragazzi’, che sono le vere protagoniste della nostra strategia e che ringrazio perché hanno una passione unica oltre che delle competenze professionali superlative. Quest’ultimo aspetto è stato consolidato grazie ai programmi di formazione che stiamo creando per loro, in primis il Naïma Make Up Talent. Ma la differenza l’hanno fatta, e nulla sarebbe stato possibile senza di loro, i responsabili marketing delle nostre insegne – Europrofumi, Vallesi, Unix, Mastri Profumieri, Lively, Squillace, Galeazzi e Cocoon – sono loro che giornalmente ascoltano i consumatori nei punti di vendita e capiscono quello di cui hanno interesse, creano i contenuti e li sviluppano, creando poi i tutorial. In Naïma crediamo in tre aspetti chiave: professionalità, lavoro di squadra e soprattutto passione del fare le cose. Anzi per dirla in inglese, che fa figo e non impegna, ‘To be successful you have to have your heart in your business and your business in your heart’. E non è finita … abbiamo dei nuovi progetti: stay tuned” ha commentato Fabio Lo Prato.