Ritorna Acqua for Life
Due scatti realizzati dalla fotografa Viviane Sassen, che ha visitato il Madagascar e il Nepal per immortalare i progetti Acqua for Life con il suo partner strategico WaterAid. Dalle sue visite, Viviane Sassen ha realizzato un film e delle immagini che trasmettono l'impatto trasformativo che l'acqua pulita ha sulla vita quotidiana delle comunità locali

Ritorna Acqua for Life, il progetto lanciato da Giorgio Armani nel 2010 – anno in cui le Nazioni Unite hanno riconosciuto il diritto all’acqua e ai servizi igienico-sanitari come un diritto dell’umanità – per facilitare l’accesso all’acqua potabile in tutto il mondo. Dal 2010 ad oggi, il progetto Acqua for Life si è concretizzato in un investimento di oltre 12 milioni di euro in iniziative dedicate all’acqua che hanno permesso l’accesso all’acqua pulita ad oltre 437.000 persone in 21 Paesi nel mondo: Argentina, Bolivia, Brasile, Ghana, Cina, Haiti, India, Costa d’Avorio, Kenya, Madagascar, Malawi, Messico, Nepal, Nicaragua, Papua Nuova Guinea, Senegal, Sudafrica, Sri Lanka, Tanzania, Uganda e Zimbabwe. “L’acqua è forse l’elemento a cui mi sento più vicino. Per me l’acqua rappresenta vita e rigenerazione, ma anche calma e serenità. L’accesso all’acqua pulita è senza dubbio una delle maggiori sfide del 21° secolo” ha dichiarato Giorgio Armani.
Nel 2022, Acqua for Life ha iniziato a supportare il programma WASH (water, sanitation, and hygiene) di Unicef in Kenya. In Kenya, il 38% della popolazione non ha accesso ai servizi basilari legati all’acqua mentre il 67% non ha accesso ai servizi igienici di base. Il programma WASH di Unicef in Kenya concentra la propria attenzione sul miglioramento dell’approvvigionamento di acqua nelle zone rurali e sull’accesso ai servizi sanitari per la fetta di popolazione in maggiore difficoltà, operando all’interno delle scuole e supportando i processi di preparazione e risposta alle emergenze.
Tra i progetti di Acqua for Life per quest’anno c’è anche il Sudafrica, paese nel quale oltre 3 milioni di persone non hanno accesso ai servizi di approvvigionamento idrico di base e solo il 64% delle famiglie può accedere a un approvvigionamento idrico di qualità. Grazie al supporto del proprio partner strategico WaterAid, Acqua for Life ha dato vita a un nuovo progetto in Sudafrica. Concentrando la propria azione in due comunità, quelle di Mamburu e di Maangane – all’interno della municipalità locale di Makhado appartenente alla municipalità distrettuale di Vhembe, nella provincia del Limpopo – il progetto aiuterà concretamente 2.800 persone. Tale iniziativa, della durata di un anno, si declina in tre azioni principali: migliorare l’accesso all’acqua potabile pulita e sicura, sia riabilitando le fonti esistenti di acqua sotterranea, sia realizzando strutture per lo stoccaggio dell’acqua; adottare buone pratiche di igiene e lavaggio delle mani grazie all’installazione di stazioni per il lavaggio delle mani nei luoghi pubblici, supportando così la gestione del Covid-19; Offrire formazione finalizzata a garantire servizi sostenibili di WASH (Water, Sanitation and Hygiene). In aggiunta alle due nuove iniziative in Kenya e Sudafrica, Acqua for Life supporta attualmente sette progetti in India, Madagascar, Malawi, Nicaragua, Tanzania, Uganda e Zimbabwe.