Douglas

Douglas corporate ha definito un pacchetto di rifinanziamento completo di 2,55 miliardi di euro con i suoi creditori della durata di cinque anni, così da poter proseguire la sua strategia #FORWARDBEAUTY.DigitalFirst. Gli azionisti di Douglas – l’investitore finanziario CVC e la famiglia Kreke – hanno ribadito il loro supporto alla società fornendo ulteriori 220 milioni di euro di capitale. “Abbiamo posto la nostra intera struttura finanziaria su una base solida e a lungo termine. Gli investitori istituzionali e i nostri proprietari sono ben consapevoli della nostra performance operativa come impresa digitale con un business brick-and-mortar. Douglas accrescerà ulteriormente il suo potenziale come piattaforma di beauty leader in Europa e continuerà a collegare le sue attività e-commerce e in-store. Il nuovo pacchetto di finanziamenti darà a Douglas più margine di manovra per condurre la sua attività operativa e per iniziative strategiche” ha affermato il ceo Tina Müller. Il rifinanziamento dovrebbe chiudersi l’8 aprile. Douglas ha iniziato l’anno fiscale 2020/21 con una crescita record nell’e-commerce, generando una crescita delle vendite online del 74% a 433 milioni di euro. Nonostante le chiusure in tutta Europa, il Gruppo Douglas ha generato vendite per 1,2 miliardi di euro nel primo trimestre, con una diminuzione solo del 7,1% (like for like) rispetto al corrispondente periodo dell’anno precedente, in un mercato che era più che impegnativo. Basato sulla filosofia di DIGITAL FIRST, Douglas ha iniziato nell’autunno 2020 a integrare i suoi negozi online, i marketplace e i negozi al dettaglio in un’unica piattaforma di bellezza.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here