Ethos Profumerie: +27,9 nel 2022
Mara Zanotto, Direttore Generale di Ethos Profumerie

Ethos Profumerie: +27,9 nel 2022. Si è tenuta la scorsa settimana presso il Crown Plaza di Verona l’assemblea annuale dei soci Ethos Profumerie, che è stata l’occasione per condividere i risultati dell’anno passato: +27,9% rispetto al +19,9 del mercato di riferimento. Ampio spazio è stato dedicato al grande evento che ha visto Ethos Profumerie protagonista della kermesse di Sanremo e che ha riaperto il passo alle attività on the road e ai grandi progetti che da sempre sono il fiore all’occhiello del gruppo. Strategico per la società anche lo sviluppo dell’e-commerce centrale che in un solo anno è riuscito ad andare a break even. Di pari passo grande sarà l’evoluzione di tutta la parte social, con progetti dedicati agli addetti alle vendite e con una nuova collaborazione con Tik Tok. Il gruppo continua a crescere anche in termini di numeriche di soci grazie a 3 importanti ingressi votati dall’assemblea all’unanimità: Beautyè (Viareggio), Profumeria Leam (Cusano Milanino e Bollate), Beautiful Profumeria (Mestre e Padova) e Muliere Profumeria (Roma) che portano Ethos Profumerie a 313 punti vendita in Italia e 119 ragioni sociali. Il gruppo pesa oggi circa il 30% del fatturato della profumeria indipendente e il 25% nella numerica di punti vendita. A chiudere queste due giornate la visita da parte di tutti i soci della nuova sede della Società che dal 9 di gennaio u.s. si è trasferita nei nuovi uffici: quasi 1.000 mq di proprietà che vogliono essere segno e segnale di solidità, di continuità e di affidabilità.

“Sono veramente tanto orgogliosa dei risultati ottenuti nel 2022 e di ciò che andremo a fare durante questo 2023 – dichiara Mara Zanotto, Direttore Generale di Ethos Profumerie – Le scelte coraggiose intraprese in questi anni, la strategia di medio e lungo termine e la metodologia di lavoro basata sempre su correttezza e trasparenza si sono rivelate vincenti. Abbiamo lavorato tanto per consolidare nonostante gli anni difficili – continua Zanotto – e adesso è finalmente tornato il momento di ricominciare a costruire in ottica futura cercando di anticipare, come da qualche anno abbiamo cercato di fare, i bisogni e le tendenze di questo mercato in continua e velocissima evoluzione. Questo per dire che nei prossimi mesi avremo modo di condividere tante altre importantissime novità che abbiamo in cantiere. Chi si ferma è perduto!”. La convention è stata arricchita dalla partecipazione dell’azienda partner Puig che ha presentato le novità più importanti e i prossimi lanci di Hermes, Paco Rabanne e Jean Paul Gaultier consolidando una partnership ormai storica e di successo.