«Nata dall’esplosione di una stella nel blu infinito del cosmo, una donna prende forma davanti ai nostri occhi: una silhouette in movimento. Incede con passo sicuro, attraverso onde e strati, metafore visive degli effetti Angel, che riporta con sé dal suo viaggio celeste. Queste metamorfosi modellano la sua femminilità, per poi giungere di fronte a noi, “una”, trionfante e audace. Una donna potente, per metà ancora avvolta di cielo blu… Porta con sé la sua stella feticcio come un trofeo, emblema del suo irresistibile fascino». A descrivere il nuovo film Angel, lo spot che ri-lancia la fragranza Thierry Mugler, Christophe de Lataillade, direttore creativo Clarins Fragrance Group.

Cil nuovo film, che compie il suo debutto proprio oggi, 23 settembre, l’immagine di Angel compie una svolta radicale con la scelta di Georgia May Jagger, come pure attraverso il progetto creativo. In rottura con le campagne precedenti e la pubblicità tradizionale, riflette lo stile audace che contraddistingue il brand. Evocando le molteplici “facette” della fragranza senza apparente logica cronologica, la storia propone un susseguirsi di “effetti” che una donna attraversa, per esprimere visivamente la realtà astratta, l’atmosfera onirica e la percezione soggettiva di un profumo. Il film, di una potenza emotiva e di una modernità eccezionali, è firmato dal regista norvegese Sølve Sundsbø.