Coty

A seguito dell’accordo tra Coty e KKR per il business professionale di Coty, che comprende i brand Wella, Clairol, Opi e ghd – le attività sono state valutate 4,3 miliardi di dollari e la nuova società sarà detenuta al 60% da KKR e al 40% da Coty. Inoltre come già annunciato, Kkr ha investito 1 miliardo di dollari direttamente in Coty attraverso l’emissione di azioni privilegiate convertibili – Coty si focalizzerà sul business Prestige continuando a innovare nel segmento delle fragranze e sviluppando la sua offerta premium, nonché potenziando l’e-commerce, e su quello Mass espandendo la sua omnicanalità con un focus particolare sui marchi Sally Hansen, Rimmel, CoverGirl e Max Factor. Non considerando il business professionale, nel 2019 i ricavi netti di Coty sarebbero stati pari a 5,9 miliardi di dollari, di cui il 55% realizzati da Prestige Beauty e il 45% da Mass Beauty. Geograficamente, il giro d’affari sarebbe stato ripartito tra Emea (49%) Americhe (38%) e Asia-pacifico (13%).
A livello di management, il presidente Peter Harf assumerà il ruolo aggiuntivo di ceo (si è dimesso lo scorso 31 maggio Pierre Laubies). È inoltre stato creato un comitato esecutivo composto da tre persone – oltre ad Harf, il chief operating officer e chief financial officer di Coty, Pierre-André Terisse, e il chief transformation officer Gordon von Bretten – per accrescere la rapidità decisionale, la flessibilità e così migliorare le performance dell’azienda. Il senior management team di Coty sarà composto dai membri del Comitato Esecutivo e dai seguenti dirigenti: Edgar Huber, Chief Commercial Officer; Simona Cattaneo, President Luxury Brands; Richard Jones, Chief Supply Officer e capo di ricerca e sviluppo; Pascal Baltussen, Chief Global Procurement Officer; Laurent Mercier, vicedirettore finanziario; Kristin Blazewicz, Chief Legal Officer; e Anne Jaeckin, recentemente nominata alla carica di Chief Human Resources Officer.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here