L’Oréal: vendite in aumento del +18,0%

L’Oréal: vendite in aumento del +18,0% a fine settembre (+18,8% a cambi costanti), attestandosi a quota 23,19 miliardi di euro. In particolare, L’Oréal ha registrato un’accelerazione del +14,9% a perimetro omogeneo nel terzo trimestre rispetto al 2019 e una crescita del 29,7% nell’e-commerce.
“Le vendite del Gruppo sono aumentate del +9,3% a perimetro omogeneo in due anni, rispetto ai primi nove mesi del 2019, con una notevole accelerazione nel terzo trimestre. Tutte le divisioni hanno accelerato la loro crescita in due anni, trimestre dopo trimestre. Con l’0evolversi in modo positivo della crisi sanitaria, i nostri dipendenti sono tornati con sicurezza ed entusiasmo in ufficio in molti paesi negli ultimi mesi. Grazie alla nostra agilità, alle scelte strategiche rilevanti e al forte investimento nei nostri marchi, L’Oréal continua a sovraperformare in modo significativo un mercato della bellezza che sta gradualmente tornando ai livelli pre-crisi.
Tutte le Zone e tutte le Divisioni stanno crescendo e contribuiscono alla crescita equilibrata del Gruppo. La ripresa degli Stati Uniti è confermata e la Cina continentale ha sostenuto una forte crescita trimestrale nell’arco di due anni, nonostante alcuni sconvolgimenti in estate. Abbiamo mantenuto una strategia di lancio del prodotto offensiva e le nostre prestazioni sono la prova del potenziale dei nostri marchi e dell’interesse dei consumatori per innovazioni all’avanguardia. Mentre le vendite in negozio si sono riprese, l’e-commerce continua a crescere rapidamente e rappresenta il 26,6% delle vendite. Fedeli al nostro duplice obiettivo di eccellenza economica e aziendale, siamo orgogliosi che L’Oréal Usa abbia raggiunto la neutralità carbonica per tutti e 25 i suoi siti. Inoltre, il Gruppo è stato riconosciuto come azienda LEAD del Global Compact dalle Nazioni Unite per il settimo anno consecutivo e classificato nella lista di Fortune Change the World per il 2021. Dall’inizio della pandemia, L’Oréal ha costantemente guadagnato forza ed è nella posizione ideale per continuare a crescere al ritmo pre-crisi. Siamo più fiduciosi che mai in questo momento di crescita. In un contesto che rimane incerto, la nostra performance nel terzo trimestre rafforza la nostra ambizione di sovraperformare il mercato e raggiungere un anno di crescita sia delle vendite che dei profitti” ha commentato Nicolas Hieronimus, amministratore delegato di L’Oréal.
Per quanto riguarda nello specifico L’Oréal Luxe, la divisione ha registrato una forte crescita a fine settembre: +25,4% like for like e +23,5% riportati. Con un incremento nel biennio del +13,3% rispetto al terzo trimestre del 2019, la Divisione ha nettamente sovraperformato un mercato già dinamico. Ha visto una crescita molto forte in Nord America e ha anche consolidato la propria leadership nell’Asia settentrionale, trainata dalla Cina continentale e dal Travel Retail. Con la riapertura dei punti vendita fisici in tutto il mondo, L’Oréal Luxe ha accelerato le vendite sia online sia offline, dimostrando la forza del suo modello di distribuzione selettiva. Nelle fragranze, la crescita è stata trainata dal successo di Yves Saint Laurent, Maison Margiela e Valentino, nonché dai lanci molto promettenti di Alien Goddess di Mugler, Ralph’s Club di Ralph Lauren e Luna Rossa Ocean di Prada. Lo skincare ha beneficiato delle buone vendite di Yves Saint Laurent Pure Shots e Helena Rubinstein, Shu Uemura e Takami in Asia, nonché dell’eccezionale crescita mondiale di Absolue by Lancôme. Infine, la Divisione ha rafforzato la propria posizione nel make up, spinta dalla solidità di Lancôme e dal confermato successo di Shu Uemura in Asia.
Dal punto di vista geografico in Europa, L’Oréal è cresciuta del +10,3% like for like.