Luca Curtarelli Alibaba
Luca Curtarelli, Head of business development di Alibaba.com Italia

“In Italia, l’e-commerce online business to consumer – secondo i dati Osservatorio eCommerce B2c Netcomm Politecnico di Milano – valeva 11,8 miliardi di euro lo scorso anno. A fronte di questo dato avevamo un export business to business pari a 132 miliardi di euro, undici volte tanto. Questo per dare un’idea del fatto che spesso le aziende investano ingenti risorse su un business che rappresenta una porzione più contenuta del totale dell’opportunità digitale, sottovalutando il ruolo del business to business. Per effetto dell’emergenza sanitaria sono sempre più numerose le aziende che corrono verso il digitale anche per il business to business, ritenuto non più un’opzione ma una necessità per massimizzare i risultati e un modo per limitare i costi. Per dare qualche numero, in Cina durante il lockdown è cresciuto del 71% il valore delle vendite dei nostri merchant e del 60% il numero degli ordini realizzati dai nostri merchant, mentre è aumentato del 38% il numero di merchant che hanno realizzato almeno un ordine durante il periodo rispetto allo standard. E dall’altra parte c’è stato un aumento del 49% dei buyer che hanno realizzato almeno un acquisto su Alibaba.com nel periodo di riferimento. In generale, è cresciuta fortemente la propensione alla vendita online, anche nel beauty, e alla digitalizzazione delle strategie di business in senso più ampio. Con ciò intendo tutte le iniziative – anche l’uso della tecnologia per offrire experience – volte a intercettare i consumatori nativi digitali. Emblema di ciò il ruolo fondamentale oggi giocato dagli influencer, sempre più figure chiave per influenzare i comportamenti di acquisto”. È quanto ci racconta Luca Curtarelli, Head of business development di Alibaba.com Italia. Per leggere l’intervista completa scaricate il nuovo numero!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here